Social

Tutti pazzi per la diretta

Sharing is caring!

Come le Live Facebook stanno rivoluzionando il mondo Social.

diretta facebook
I video in diretta su Facebook erano già noti da tempo, disponibili solo per pagine verificate, e tutti desideravano che questa funzione fosse resa pubblica. Quale arcano motivo avrebbe potuto avere l’utente comune per desiderare tale avvento? Semplice: che Facebook si basi quasi totalmente sulla curiosità è un dato di fatto. Lo sa Zuckerberg e lo sanno le migliaia di persone che ogni giorno si connettono da ogni parte del globo, anche per cercare un filo diretto con il cantante preferito, l’attore di Hollywood e il calciatore della squadra del cuore. Facebook dalle sue lontane origini ha riscontrato un enorme successo perché ognuno poteva vedere quello che facevano i propri amici e condividere con gli altri i propri momenti, importanti o meno che fossero. Basti pensare che ancora oggi è possibile imbattersi in stati del tipo “Doccia time”, o in foto di piatti in preparazione o terminati, che sono il boom di questo periodo.
Facebook Live amplifica tutto questo. Supera gli stati, le foto, i semplici video e li trasforma in una sessione live dove tutti possono vedere ma soprattutto commentare e interagire in tempo reale con i protagonisti del video. Certo, sarebbe meglio che nessuno facesse una diretta stile “Doccia Time”. Non sarebbe molto appropriato.
“Il miglior modo per raccontare una storia ai tempi d’oggi è il video, fornisce molte informazioni in pochissimo tempo” dice Nicola Mendelsohn, vice presidente del popolare social network per Europa, Medio Oriente e Africa. Se quel video poi è in diretta, senza tagli e censure varie… “Agli utenti piace molto il ‘dietro le quinte’ che offre Facebook Live, un fenomeno grande e veloce che nell’area Emea (Europa, Medio Oriente e Africa) conta 433 milioni di utenti”. A quanto pare i video in diretta ricevono dieci volte più commenti rispetto ai pre-registrati con un coinvolgimento superiore degli utenti.
Potrebbe esserci qualche scettico che pensa di non volersi rendere ridicolo con simili sciocchezze su un social network così vasto. Beh, il ragionamento non fa una piega. Ma se vi dicessi che Facebook Live vi dà anche la possibilità di scegliere il pubblico delle vostre dirette?
immagine diretta live
La parte senz’altro più interessante è quella che riguarda l’interazione. Durante una diretta possiamo vedere chi ci sta seguendo, chi commenta, chi lascia una reazione. Vi sarà già capitato di aprire, anche per sbaglio, una live ed essere salutati dall’amico, dal collega o chicchessia in diretta Facebook. Si? No? Se non è ancora successo, capiterà, potete starne certi. Questo perché la maggior parte degli utenti comuni utilizza Facebook Live per interagire con chi prende parte alla diretta. Ma non è l’unica categoria esistente. C’è chi riprende eventi specifici, avvenimenti importanti, c’è anche chi avvia una diretta di 10 secondi solo per urlare con gli amici: “stiamo andando al cinema!”.
La ragione per cui gli utenti ci hanno chiesto di accedere a Live Video è molto diversa da quella delle celebrità – spiega Julie Zhou, product designer di Facebook – Per le persone è un modo efficace di coinvolgere i propri familiari e amici nei momenti più importanti della propria vita“.
diretta facebook
Siamo onesti. Sulle nostre bacheche ci sono sempre meno testi scritti e più video. “Se dovessi fare una scommessa direi: video, video, video” afferma Mendelsohn. Da qui a cinque anni si prevede che Facebook possa diventare esclusivamente video. E voi che ne pensate?
-Miriana De Pinto

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *